Welfare aziendale: un’opportunità per imprese e dipendenti

Il welfare aziendale è ormai divenuta una leva strategica per creare e rafforzare il benessere in azienda e i dati del mercato lo confermano: oggi il 67% delle imprese in Italia ha un piano di welfare, mentre il 25.5% ha affidato la costruzione del piano a un provider di servizi specializzato. Il welfare aziendale piace sempre più alle imprese, non solo quelle di grandi dimensioni ma anche alle PMI, perché è uno strumento in grado di migliorare in modo sensibile il clima aziendale, a vantaggio di un maggior equilibrio tra vita professionale e privata.

Le cure mediche, la previdenza integrativa, l’assistenza ai genitori anziani, il rimborso delle spese di baby sitting, la formazione, non sono semplici servizi aggiuntivi, ma dimostrano l’attenzione concreta delle imprese verso la qualità di vita dei propri dipendenti e dei bisogni primari delle loro famiglie. Un buon piano di welfare deve essere in grado di modulare con intelligenza ed equilibrio le necessità concrete delle persone con il contesto lavorativo di riferimento e aumentare in modo sensibile il potere d’acquisto dei dipendenti e delle loro famiglie, favorendo al tempo stesso l’azienda nella riduzione del costo del lavoro.

Grazie alle agevolazioni fiscali previste dalla normativa, infatti, il lavoratore che sceglie di convertire il premio di produttività in benefit di welfare riceve il premio esentasse e ha un guadagno netto, mentre il datore di lavoro può beneficiare di un risparmio contributivo significativo.

Welfare Company vanta oltre 30 anni di esperienza nel creare valore insieme ai suoi clienti, realizzando idee e soluzioni welfare su misura per soddisfare i bisogni e i desideri delle persone con una tecnologia all’avanguardia.